Portfolio

Back to Pompei

Back to Pompei: progetto di ricostruzione 3D

Inquadrando semplicemente l’area di interesse degli scavi archeologici di Pompei - grazie all'I.M.U. (Inertial Measurement Unit) -, il visitatore attraverso l'uso di realtà aumentata potrà godersi una ricostruzione 3D della città in tempo reale. Non solo: per facilitare la visita, è previsto un supporto alla navigazione lungo i percorsi degli Scavi. Ogni area (Fori,Basiliche, Teatri, Case) è corredata di approfondimenti audio/video ed è segnalata con avvisi.

un'immagine dell'app Back to Pompei di realtà aumentata in 3D
la schermata di visualizzazione dell'app da un tablet
Principali caratteristiche:
  • Ricostruzione 3D
  • Interazione in tempo reale
  • Possibilità di farsi guidare verso un PDI
  • Informazioni di carattere testuale fotografico e audio
l'app Back to Pompei su smartphone
“Back to Pompei” è un progetto della web agency Netminds che serve per migliorare lafruizione della visita presso gli Scavi di Pompei.

Link
sitemap